“Prete in automobile”: episodio 1

Come già annunciato la settimana scorsa, ogni sabato pomeriggio posto sul blog una breve clip dei miei viaggi su strada condivisi su Twitter e Instagram.

Venerdì 20 marzo ho accompagnato il Superiore Generale P. Jaochim Rego – in visita alla nostra Provincia religiosa – presso le comunità della Calabria. La sera prima ho concelebrato una santa messa insieme a  lui e ad altri sacerdoti e Superiori nel ritiro dei passionisti a Manduria, dove abito. La sua omelia era incentrata sulla storia di un ragazzo che descriveva il suo dolore e la rinascita disegnando un vaso rotto attraverso cui passava una luce.

Ascolta l’audio dell’omelia:


Ho pensato immediatamente a una canzone di Leonard Cohen che include un verso, tra i più belli mai ascoltati: “In tutto c’è una crepa. Ed è così che la luce può entrare” (Leonard Cohen, “Anthem”).

In auto ne ho discusso con lui. Ascoltando la canzone ha potuto constatare la somiglianza tra il testo e la storia da lui narrata. Gli è piaciuta la frase ma non l’interpretazione di Cohen. Tornando in convento ho ripensato più volte a quella condivisione con l’autorità massima della Congregazione. Con una canzone si può fare.

Nel video: “In the heat of the moment” di Noel Gallagher.

“Prete in automobile” torna dopo la Settimana Santa, nel frattempo continuo a viaggiare e a registrare pezzi di strada (di vita).

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You May Also Like