Rumori blasfemi

Brani avversi alla religione cristiana – e che inevitabilmente piacciono più di quelli “spirituali” – riempiono la discografia mondiale della musica pop e rock. Alcune canzoni suonano il mancato incontro con l’Aldilà oppure offrono una visione distorta di Dio. Ho pensato ad una playlist di canzoni irreligiose o irriverenti. Forse blasfeme, di sicuro prive di manifeste simpatie per Gesù ma cariche di tensione verso l’Alto. C’è chi lo raggiunge, mentre altri rinunciano a cercarlo. La musica vive di paradossi.

Papillon – Editors Il brano chiede ragione della fede in Dio nello smarrimento. L’idea di fondo: il Signore rimane lontano dalla vita degli uomini, esseri sempre più disperati, soli e senza una meta da raggiungere.

Dear God – XTC Una penna al posto di un chiodo che trafigge una mano. Una copertina shock, un atto d’accusa contro Dio per aver creato l’uomo naturalmente “cattivo”, a sua immagine  e somiglianza.

Walkin’ With Jesus – Spacemen 3 Vivere più a lungo possibile, nessuna morale da seguire, rimandare l’appuntamento con la morte perché nell’Aldilà non c’è nulla. Meglio vivere nell’aldiquà, dove l’esperienza dell’amore è sicura e godereccia.

Like a Prayer – Madonna Una critica al potere dei bianchi cattolici negli Stati Uniti. La Ciccone pratica la pornografia, una catarsi per liberarsi dai fardelli della morale sessuale cattolica. Adesso Lady Ga Ga la copia. Al peggio non c’è mai fine.

Born Again – United Nations of Sound Richard Ashcroft, probabilmente stanco di attendere la Resurrezione nell’alto dei cieli, s’accontenta di nascere di nuovo e in terra, causa l’amore di una donna. Un gospel laico.

God – John Lennon “Se c’è un Dio, lo siamo tutti quanti”. Celebre affermazione di John Lennon che in “God” – oltre rinnegare i Beatles – dichiara di non credere nell’esistenza di Dio, nella Bibbia e nel paradiso. Anni più tardi, gli U2 scrissero la risposta cristiana al brano con la nuova  “God part II”.

Busload Of Faith – Lou Reed Lou Reed canta: “Non puoi contare su Dio, non puoi contare sui Sacramenti. Nessun Padre, nessun Spirito Santo. Non puoi contare su nessuna chiesa, a meno che non ci siano degli immobili che vuoi comprare”.

Blasphemous Rumours – Depeche Mode È il racconto di un suicidio e di una morte violenta di due ragazze. La morte ha un senso? Il ritornello: “Non voglio dare adito a voci blasfeme, ma penso che Dio abbia un macabro senso dell’umorismo. Quando muoio mi aspetto di trovarlo che ride”.

Passover – Joy Division Trovare una luce nei dischi dei Joy Division diventa un’impresa titanica, specie dopo aver ascoltato un brano come “Passover” che tratta di sconfitte esistenziali. La vita finisce, mentre Dio abbandona (e inganna) i protagonisti della storia.


Papillon – Editors

Fuggiamo via, sei il mio papillon
Il mondo corre troppo in fretta, prova l’amore prima che se ne sia andato.

Tira come un movimento involontario che fai nel sonno
Il mio papillon sente l’amore quando è brillante

Tira come un movimento involontario che fai nel sonno

Tesoro, non mettere via subito le tue pistole
Se davvero ci fosse un Dio
Avrebbe dato una mano ormai

Ora tesoro, tutti e due invecchierete e morite qui
Bè, è abbastanza per me
Troveremo la strada di casa in un modo o nell’altro

Non c’è alcun dubbio, a quel che puoi realizzare
Bè, ti ho scoperto, ho visto la vita che vorresti condurre

Tira come un movimento involontario che fai nel sonno
Soffocherai con l’aria che provi a respirare

Tira come un movimento involontario che fai nel sonno

Tesoro, non mettere via subito le tue pistole
Se davvero ci fosse un Dio
Avrebbe dato una mano ormai

Tesoro, tutti e due invecchierete e morite qui
Bè, è abbastanza per me
Troveremo la strada di casa in un modo o nell’altro

Tira come un movimento involontario che fai nel sonno

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You May Also Like