Cancella i tuoi peccati con un click

Ora la confessione passa sul web, senza riservatezza alcuna. Negli Stati Uniti, lo sappiamo, c’è chi al mattino si alza e decide di fondare una chiesa nel nome di un Gesù assai lontano dai dogmi cristiani. Si estende così in internet il verbo della Flamingo Road Church che propone un modo nuovo di confessare i peccati, al grido di “Confession is good for the soul” (confessarsi fa bene all’anima). Niente più confessionali in legno ammuffito, né lunghe file al confessionale con l’ansia di non ricordare tutti i peccati e la vergogna di averli commessi. Nessun sacerdote che in nome di Dio e della Chiesa assolve le colpe, nonostante la decisione di Gesù di affidare a Pietro e alla sua Chiesa il potere di farlo in questo mondo (cf. vangelo secondo Matteo 16,19). Le confessioni pubblicate sul sito della Flamingo Road Church sono sconcertanti: gli internauti – nella veste di adepti – accusano peccati sessuali, uso di droga, frode fiscale, tradimenti, persino omicidi. In molti casi non c’è pentimento, vero dolore dei peccati. L’eta media degli utenti comprende giovani dai 16 ai 35 anni, con qualche eccezione.

Come valutare l’iniziativa? Beh… è come sparare sulla Croce Rossa. Questo modo scellerato di confessarsi è virtuale, non reale. Probabilmente gli utenti sul web usano un nickname. E lì dove appare la verità dei fatti, l’accusa dei peccati libera soltanto dal senso di colpa, ma non permette agli utenti di ricevere in cambio il perdono dei peccati, che solo un ministro della Chiesa può impartire verbalmente e non via internet. Nessuna remissione dei peccati, nessuna possibilità di cambiare in meglio la propria vita grazie al sacramento della Riconciliazione. (La citazione evangelica di Matteo ne costituisce il fondamento biblico).

Cliccate sul sito Flamingo Road Church, evitando di leggere le confessioni e soprattutto di non lasciarne alcuna.

Aggiornato al 5 agosto ’09:  la stessa chiesa ha amministrato il primo battesimo virtuale, via internet.

Guarda il video:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=qThUe1-RvXU[/youtube]