“Prete in automobile”: episodio 4

Sono un po’ in ritardo con la pubblicazione in video dei miei spostamenti in auto tra un convento e una parrocchia del Sud Italia. Stavolta sono sull’autostrada Salerno – Reggio Calabria, nel punto esatto in cui è possibile vedere casa dei miei genitori che sorge timida e lunga sulla collina. Pensando alla famiglia, in pochi secondi mi sono guardato indietro, come quando istintivamente si controlla il traffico dallo specchietto retrovisore.

Ho ripensato a ciò che è stato di me dopo aver lasciato casa, avevo ventitré anni. Adesso ne ho quarantacinque. Ventidue anni passati in rassegna in trenta secondi: porte chiuse in faccia, tentavi falliti, successi, traguardi raggiunti, felicità incontenibile e sogni infranti. Guardare in alto invece è consolatorio, rassicurante. Ecco perché la disillusione, la vita che non si comprende, gli affetti (è scritto nel tweet postato insieme al video).

In tutti questi anni ho cercato di comprendere gli altri e di aiutarli in qualche modo. Mi sono tenuto a debita distanza dai maleducati, dai falsi e da chi vive drogato nei deliri di onnipotenza. Ho mal sopportato l’invidia e l’arrivismo, in certi ambienti dovrebbero essere combattuti e non imitati. Ed invece i vizi abbondano pure sui pascoli erbosi del buon Pastore, piante infestanti come la gramigna.

Sappiatelo. Non siamo superuomini. E scriverlo, forse, ci renderà più veri e trasparenti, soprattutto umani. (Per favore non associate l’aggettivo “umano” alla canzone di Marco Mengoni).

Infine penso agli affetti più cari come a un porto sicuro in mezzo alla tempesta. Quel faro acceso è sempre lì su quella collinetta, a cinque minuti dall’uscita autostradale.

Musica: Venga il tuo regno – DiMartino

[Prima della segnalazione di Silvio – vedi commenti – ho scritto così: “Trentadue anni passati in rassegna…”. Eh già. 45 – 23 = 32. Bocciato in matematica.]

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You May Also Like